Cosa vuol dire Weltanschauung?

2 years ago
Ecco una citazione di Bertrand Russell su un muro di Firenze..la frase mi ha fatto sorridere ma ciò che mi ha spinta a scattare la fotografia è stato il fatto che trovo questa affermazione terribilmente vera! 
Avete mai l’impressione -specialmente quando la situazione richiede un linguaggio “forbito”- di non riuscire a dire correttamente neanche una frase semplicissima? Si comincia con il correggersi continuamente, fino a sprofondare in un imbarazzante balbettio.Beh, ho voluto pubblicare questa foto come prima cosa su questo blog perché credo che la frase riguardi molto anche lo scrivere.Spesso infatti, ho voglia di scrivere tante cose quando sono in treno, quando cammino per la strada…anzi a volte ho proprio l’impressione di narrare nella mia testaciò che sto facendo o ciò che sta succedendo intorno a me,come se stessi raccontando una storia.In realtà poi non scrivo mai niente e quando mi ci metto di impegno non ho più idee, perché l’idea di dover scrivere qualcosa mi blocca e basta quella a farmi lasciar perdere…la famosa “paura del foglio bianco” insomma.
Ma è rigenerante vivere la scrittura e la parola come occasioni per esprimere le proprie idee.. l’importante è dire la propria,il “come” si definirà poi. 

“Leggere è protestare contro le ingiustizie della vita, così come scrivere. Chi cerca nella finzione ciò che non ha, dice, senza necessità di dirlo, e forse senza saperlo, che la vita così com’è non è sufficiente a soddisfare la nostra sete di assoluto. E che dovrebbe essere migliore.”
Mario Vargas Llosa

Ecco una citazione di Bertrand Russell su un muro di Firenze..la frase mi ha fatto sorridere ma ciò che mi ha spinta a scattare la fotografia è stato il fatto che trovo questa affermazione terribilmente vera! 

Avete mai l’impressione -specialmente quando la situazione richiede un linguaggio “forbito”- di non riuscire a dire correttamente neanche una frase semplicissima? Si comincia con il correggersi continuamente, fino a sprofondare in un imbarazzante balbettio.Beh, ho voluto pubblicare questa foto come prima cosa su questo blog perché credo che la frase riguardi molto anche lo scrivere.Spesso infatti, ho voglia di scrivere tante cose quando sono in treno, quando cammino per la strada…anzi a volte ho proprio l’impressione di narrare nella mia testaciò che sto facendo o ciò che sta succedendo intorno a me,come se stessi raccontando una storia.In realtà poi non scrivo mai niente e quando mi ci metto di impegno non ho più idee, perché l’idea di dover scrivere qualcosa mi blocca e basta quella a farmi lasciar perdere…la famosa “paura del foglio bianco” insomma.

Ma è rigenerante vivere la scrittura e la parola come occasioni per esprimere le proprie idee.. l’importante è dire la propria,il “come” si definirà poi. 

Leggere è protestare contro le ingiustizie della vita, così come scrivere. Chi cerca nella finzione ciò che non ha, dice, senza necessità di dirlo, e forse senza saperlo, che la vita così com’è non è sufficiente a soddisfare la nostra sete di assoluto. E che dovrebbe essere migliore.”

Mario Vargas Llosa

tumblrbot said: WHAT MAKES YOU FEEL BETTER WHEN YOU ARE IN A BAD MOOD?

Watching films i have already seen, i like the fact that i know how they end, it makes me feel like i’m safe.